HOME

Perchè CÒRE?

Perchè vogliamo essere giovani che scrivono de CÒRE, non perdendo mai di vista il nucleo, il vero CORE, delle cose

Questa piattaforma nasce come spazio condivisibile da un numero infinito di giovani in Italia e nel mondo, che vogliano far sentire la loro voce, condividere passioni o professionalità, ideare contenuti e conoscere realtà diverse.

GLI ARTICOLI DELLA SETTIMANA

Stiamo tornando alle origini. I prodotti per prendersi cura del proprio corpo impiegano sempre di più sostanze naturali, anche grazie alla sempre maggiore attenzione rivolta al rispetto per l’ambiente. Proprio quelle origini, però, non furono esenti dall’utilizzo della chimica. Una chimica che in molti casi si rivelò assai dannosa, se non mortale.
Lui sì, che le capiva le donne. Garry era un vero e proprio genio ribelle, amava la fotografia tanto quanto odiava le etichette, quelle stesse che lo definivano un fotografo di strada, pur essendo uno dei maggior esponenti proprio della street photography. Tutto quello di cui aveva bisogno però era una macchina fotografica e borse piene di rullini (che terminavano sempre troppo presto) per poter fare la sua vera magia. Niente maschere, né sovrastrutture. Nessuna grande scenografia. La vera grande protagonista nelle sue opere era solo la spudorata, cruda, schietta REALTÀ’.
Come si può permettere che dei feroci dittatori o oppressori si siedano allo stesso tavolo di democrazie occidentali, permettendogli anche
Stiamo tornando alle origini. I prodotti per prendersi cura del proprio corpo impiegano sempre di più sostanze naturali, anche grazie alla sempre maggiore attenzione rivolta al rispetto per l’ambiente. Proprio quelle origini, però, non furono esenti dall’utilizzo della chimica. Una chimica che in molti casi si rivelò assai dannosa, se non mortale.
Lui sì, che le capiva le donne. Garry era un vero e proprio genio ribelle, amava la fotografia tanto quanto odiava le etichette, quelle stesse che lo definivano un fotografo di strada, pur essendo uno dei maggior esponenti proprio della street photography. Tutto quello di cui aveva bisogno però era una macchina fotografica e borse piene di rullini (che terminavano sempre troppo presto) per poter fare la sua vera magia. Niente maschere, né sovrastrutture. Nessuna grande scenografia. La vera grande protagonista nelle sue opere era solo la spudorata, cruda, schietta REALTÀ’.
Come si può permettere che dei feroci dittatori o oppressori si siedano allo stesso tavolo di democrazie occidentali, permettendogli anche di dare consigli sulla nostra vita democratica? Petrolio, armamenti e gas, ovvero

SCRIVI CON CÒRE!

Non serve esperienza per poter parlare! Consulta la nostra pagina dei contatti per entrare a far parte della redazione aperta di CÒRE